Notizie‎ > ‎

AutonomaMente presenta "Poltrona al Filodrammatico"

pubblicato 29 feb 2012, 02:48 da Utente sconosciuto   [ aggiornato il 27 feb 2013, 04:44 da Mauro Zuccolo ]
Il Teatro Filodrammatico, monumento della storia teatrale triestina ormai ridotto in ruderi in via degli Artisti, ha ospitato nella sua storia i più diversi generi teatrali; l'opera lirica, l'operetta (compresa la burrascosa "prima" a Trieste de "la Vedova Allegra" nel 1907), il cinema muto, l'avanspettacolo, il
varietà fino ad arrivare a quello che si può considerare il "re" del Filodrammatico, Angelo Cecchelin.
 
Alessio Colautti, accompagnato dal pianoforte del maestro Carlo Tommasi, condurranno gli spettatori in un coinvolgente viaggio tra tutti questi generi teatrali, tra un'aria d'operetta, una nostalgica canzone anni'20, un'aria d'opera e tanto, tanto Cecchelin. Il tutto condito con le loro due caratteristiche distintive: le nozioni storiche, date al pubblico con le loro consuete ironia e comicità, e il coinvolgimento del pubblico, fino a farlo diventare il vero e unico pro­tagonista in scena.
 
Mercoledì 14 Marzo 2012 ore 18.15 Aula Magna Edificio A dell'Università degli Studi di Trieste, Piazzale Europa.
Ċ
Mauro Zuccolo,
27 feb 2013, 04:44
Comments